BENVENUTI IN MELEAM
  • +39 320 45 16 886

NUOVI

Sale
documento_di_valutazione_lavoratrici_in_stato_di_gravidanza
100,00€ 80,00€

Valutazione Lavoratrici in Stato di Gravidanza

La gravidanza rappresenta un aspetto della vita quotidiana della donna e della società.
Nel periodo della gravidanza, del puerperio e del post-partum condizioni di lavoro, che prima potevano essere considerate accettabili, possono non esserlo più.
In molte attività vi possono essere nel periodo della gravidanza, del puerperio e del post-partum esposizioni a rischio per la salute della donna e del nascituro. Soprattutto nei primi mesi della gravidanza è necessario non esporre la donna ad agenti pregiudizievoli per un normale sviluppo del feto.
Per tale motivo il Legislatore ha emanato nel tempo norme che tutelino la Lavoratrice Madre (ilDecreto Legislativo 26 marzo 2001 n. 151 e il Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e successive modifiche).
Ildocumento Indirizzi operativi per la valutazione dei rischi a tutela della lavoratrice madre”intende rappresentare uno strumento attraverso il quale il Datore di Lavoro effettua la valutazione dei rischi a tutela della gravidanza e del post-partum in mansioni in cui sono occupate lavoratrici.
Il documento rappresenta inoltre una fonte informativa per chi, in primis le lavoratrici ma anche il RLS intende conoscere ed approfondire i rischi presenti nelle attività lavorative in rapporto alle condizioni fisiologiche della gravidanza e del post-partum.
100,00€ 80,00€

100,00€ 80,00€
Acquista

rilievo_valutazione_impatto_acustico
500,00€

Rilievo per Valutazione Impatto Acustico

La valutazione di impatto acustico ambientale è un tipo di consulenza che viene richiesta dal Comune all’interno del quale si desidera installare un insediamento produttivo o infrastruttura. Grazie alla valutazione di impatto acustico è possibile determinare se l’opera in questione rispetta i limiti di emissione ed immissione sonora dell’area prescelta, e delle zone ad essa adiacenti. Tali limiti, precedentemente determinati dalla zonizzazione acustica comunale del territorio, sono indicati dalla classe acustica di appartenenza.

Grazie alla valutazione di impatto acustico ambientale, è possibile attuare e verificare efficacemente i contenuti della pianificazione territoriale. Come si è visto, la valutazione di impatto acustico consiste nella previsione degli effetti ambientali che scaturiranno, dal punto di vista dell’inquinamento acustico, dalla realizzazione di interventi di diversa natura sul territorio. Ma vediamo in che cosa consiste materialmente la valutazione di impatto acustico per la realizzazione di opere stradali, ferroviarie o aeroportuali, attività industriali, commerciali, ricreative, residenziali e così via.

Innanzitutto, è bene specificare che esistono due diversi tipi di valutazione di impatto acustico, che si differenziano in base al momento in cui vengono effettuate: esistono cioè una valutazione di impatto acustico previsionale, realizzata prima dell’esecuzione dell’opera, e una valutazione di impatto acustico applicata a situazioni già esistenti.

500,00€

500,00€
Acquista

PRIMO PIANO

Sale
dvr_rev0
600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€

Documento UNICO di Valutazione dei Rischi Aziendali

N.B. Al costo del servizio verrà aggiunta una somma in fattura relativa al sopralluogo tecnico per il servizio acquistato di € 150,00. Questo costo aggiuntivo riguarda esclusivamente l’area documentazione tecnica sul lavoro.

DEFINIZIONI :

Valutazione dei rischi: valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

Rischi particolari: categoria di rischi così come individuati dall’art. 28 d.lgs. 81/2008 e smi.

DESCRIZIONE SERVIZIO:

Il presente documento contiene l’analisi dei rischi connessi all’attività lavorativa mediante l’uso del metodo di calcolo basato sulla matrice“Probabilità X Magnitudo” in associazione alle valutazioni specifiche dei RISCHI PARTICOLARI  le quali contemplano ulteriori metodi di calcolo. In base alla tipologia di attività prescelta dall’acquirente, il documento conterrà le valutazioni specifiche considerate “standard” rispetto a tale attività. Ove il datore di lavoro intenda implementare il documento con ulteriori valutazioni specifiche rispetto a quelle indicate come “standard”, ovvero qualora, in fase di sopralluogo, si rilevi una difformità rispetto alla effettiva realtà lavorativa, il documento potrà subire variazioni di contenuto e di prezzo da concordarsi per iscritto.

Le informazioni inserite nel presente documento vengono fornite dal datore di lavoro mediante la compilazione di apposita check-list inoltrata alla e-mail indicata dall’acquirente immediatamente dopo l’acquisto. Con la compilazione di detta check-list e la conseguente trasmissione mezzo mail, il datore di lavoro dichiara di aver previamente consultato il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e il Medico Competente, nel rispetto della normativa vigente, nonché il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e di voler procedere immediatamente alla stesura del documento facendone proprio il contenuto.
600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€

600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€
Scegli

Sale
consulenza_verifica_impianto_messa_terra2
190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€

Consulenza per Verifica di Impianto di Messa a Terra

Secondo quanto disciplinato dal DPR 462/2001 intitolato – Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi – la verifica di conformità degli impianti di messa a terra viene effettuata

190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€

190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€
Scegli

Sale
10_pos
800,00€ 600,00€

PACCHETTO 10 P.O.S. – Piano Operativo di Sicurezza

800,00€ 600,00€

800,00€ 600,00€
Acquista

Sale
tamponi_superficiali
100,00€ 80,00€

Tamponi Superficiali

100,00€ 80,00€

100,00€ 80,00€
Acquista

stress_lavoro_correlato
50,00€

Formazione Stress Lavoro-Correlato

È l’esito patologico di un processo stressogeno che colpisce le persone che esercitano professioni d’aiuto, qualora queste non rispondano in maniera adeguata ai carichi eccessivi di stress che il loro lavoro li porta ad assumere.

Maslach e Leiter (2000) hanno perfezionato le componenti della sindrome attraverso tre dimensioni: deterioramento dell’impegno nei confronti del lavoro, deterioramento delle emozioni originariamente associati al lavoro ed un problema di adattamento tra persona ed il lavoro, a causa delle eccessive richieste di quest’ultimo. In tal senso il burnout diventa una sindrome da stress non più esclusiva delle professioni d’aiuto ma probabile in qualsiasi organizzazione di lavoro.

Applicando la precedente definizione ad una situazione lavorativa, l’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro (European Agency for Safety and Health at Work) ha adottato la seguente definizione: “lo stress lavoro correlato viene esperito nel momento in cui le richieste provenienti dall’ambiente lavorativo eccedono le capacità dell’individuo nel fronteggiare tali richieste“.[1]

L’articolo 3 dell’Accordo Europeo dell’8 ottobre 2004 – così come recepito dall’Accordo Interconfederale del 9 giugno 2008 – definisce lo stress lavoro correlato come “condizione che può essere accompagnata da disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica o sociale ed è conseguenza del fatto che taluni individui non si sentono in grado di corrispondere alle richieste o aspettative riposte in loro” (art. 3, comma 1).

Nell’ambito del lavoro tale squilibrio si può verificare quando il lavoratore non si sente in grado di corrispondere alle richieste lavorative. Tuttavia non tutte le manifestazioni di stress sul lavoro possono essere considerate come stress lavoro-correlato. Lo stress lavoro-correlato è quello causato da vari fattori propri del contesto e del contenuto del lavoro.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

 

50,00€

50,00€
Acquista

sorveglianza_sanitaria_periodica
35,00€40,00€

Sorveglianza Sanitaria Periodica e Preventiva a DIPENDENTE

Assicuriamo la completa attuazione delle norme vigenti in materia di salute nei luoghi di lavoro attraverso il servizio di medicina del lavoro basato su corretti protocolli sanitari per gli accertamenti preventivi e periodici del personale e relativamente al rischio a cui questo è esposto. Va da sé la fondamentale importanza di un documento di valutazione dei rischi aziendali quanto più completo, esaustivo e aggiornato.

La nostra struttura organizzativa viene incontro alle singole esigenze di ogni azienda con il minimo dispendio di tempo per il lavoratore e quindi per l’azienda stessa.

Provvediamo alla nomina del medico competente, medico con i requisiti necessari per svolgere tale funzione, che redige il protocollo sanitario.

Le visite mediche potranno essere in base alla normativa vigente preventive, periodiche, sul richiesta del lavoratore, per cambio mansione, per rientro da malattia/infortunio maggiore di 60 giorni, dopo richiesta accertamenti e per fine rapporto lavorativo.

In base alla mansione ed al relativo protocollo sanitario, potranno essere seguiti esami strumentali e/o di laboratorio.

  • Esame audiometrico
  • Esame spirometrico
  • Esame elettrocardiografo
  • Visita oculistica/ergovision/visiocampitest
  • Esame ecografico ed esame radiografico
  • Esami clinico-chimici di laboratorio ed analisi biotossicologiche
  • Visita apparato locomotore
  • Assicuriamo inoltre:
    • Trasmissione all’azienda delle idoneità lavorative
    • Comunicazione dall’esito delle indagini sanitarie ai dipendenti
    • Sopralluogo degli ambienti di lavoro concordato con il datore di lavoro ed i preposti
    • Consulenza ed assistenza nei rapporti con gli enti pubblici di vigilanza
    • Collaborazione con il datore di lavoro ed i preposti nella valutazione dei rischi
35,00€40,00€

35,00€40,00€
Scegli

Sale
dvr_rev1
250,00€ 180,00€

Documento di Valutazione dei Rischi Aziendali

N.B. Al costo del servizio verrà aggiunta una somma in fattura relativa al sopralluogo tecnico per il servizio acquistato di € 150,00. Questo costo aggiuntivo riguarda esclusivamente l’area documentazione tecnica sul lavoro.

DEFINIZIONI :

Valutazione dei rischi: valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

Rischi particolari: categoria di rischi così come individuati dall’art. 28 d.lgs. 81/2008 e smi.

DESCRIZIONE SERVIZIO:

Il presente documento analizza parzialmente i rischi connessi all’attività lavorativa, in quanto viene utilizzato il metodo di calcolo con la matrice “Probabilità X Magnitudo”. Tale metodo di calcolo esclude la valutazione dei RISCHI PARTICOLARI  i quali necessitano di ulteriori metodi di calcolo e valutazioni specifiche.

Le informazioni inserite nel presente documento vengono fornite dal datore di lavoro mediante la compilazione di apposita check-list inoltrata alla e-mail indicata dall’acquirente immediatamente dopo l’acquisto. Con la compilazione di detta check-list e la conseguente trasmissione mezzo mail, il datore di lavoro dichiara di aver previamente consultato il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e il Medico Competente, nel rispetto della normativa vigente, nonché il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e di voler procedere immediatamente alla stesura del documento facendone proprio il contenuto.
250,00€ 180,00€

250,00€ 180,00€
Acquista

OFFERTE

Sale
documento_di_valutazione_lavoratrici_in_stato_di_gravidanza
100,00€ 80,00€

Valutazione Lavoratrici in Stato di Gravidanza

La gravidanza rappresenta un aspetto della vita quotidiana della donna e della società.
Nel periodo della gravidanza, del puerperio e del post-partum condizioni di lavoro, che prima potevano essere considerate accettabili, possono non esserlo più.
In molte attività vi possono essere nel periodo della gravidanza, del puerperio e del post-partum esposizioni a rischio per la salute della donna e del nascituro. Soprattutto nei primi mesi della gravidanza è necessario non esporre la donna ad agenti pregiudizievoli per un normale sviluppo del feto.
Per tale motivo il Legislatore ha emanato nel tempo norme che tutelino la Lavoratrice Madre (ilDecreto Legislativo 26 marzo 2001 n. 151 e il Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e successive modifiche).
Ildocumento Indirizzi operativi per la valutazione dei rischi a tutela della lavoratrice madre”intende rappresentare uno strumento attraverso il quale il Datore di Lavoro effettua la valutazione dei rischi a tutela della gravidanza e del post-partum in mansioni in cui sono occupate lavoratrici.
Il documento rappresenta inoltre una fonte informativa per chi, in primis le lavoratrici ma anche il RLS intende conoscere ed approfondire i rischi presenti nelle attività lavorative in rapporto alle condizioni fisiologiche della gravidanza e del post-partum.
100,00€ 80,00€

100,00€ 80,00€
Acquista

Sale
preposto
120,00€ 90,00€

Preposti e Dirigenti Aziendali

Il D.Lgs. 81/2008 ha ripreso sostanzialmente gli stessi concetti, definendo, all’art. 2, comma “e”, preposto la persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.

120,00€ 90,00€

120,00€ 90,00€
Acquista

Sale
defribrillatore
1.300,00€ 1.000,00€

Defibrillatore

L’importanza della RCP
Le ultime linee guido ERC (Europeon Resuscitotion Council), pubblicate nel 20 l O, sono chiare: il successo dello defibrillazione richiede l’esecuzione di uno rianimazione cardiopolmonare (RCP) di alta qualità ad una profondità e una frequenza adeguate. Quando è necessario effettuare la RCP, AED Plus® con Real CPR Help® è lo strumento più affidabile per salvare una vita umana.

Indipendentemente dal fatto che sia consigliato o meno erogare lo shock, le
linee guida del 201 O indicano ai soccorritori di concentrarsi su una RCP di alta qualità.1 Se lo shock non è consigliato, la RCP di alta qualità da sola è in grado di salvare una vita. Soltanto una buona rianimazione può ripristinare il ritmo cardiaco necessario per l’efficacia dello shock.
Anche quando un DAE segnala “Shock indicato”, la RCP di alta qualità deve iniziare immediatamente dopo l’erogazione dello shock. Dopo l’erogazione dello shock, il cuore inizia a riattivare la circolazione sanguigna e cerca di ristabilire il battito naturale cardiaco. Riportando il sangue al cuore e all’interno degli stessi muscoli cardiaci, la RCP è un aiuto essenziale per il cuore in difficoltà.

Senza questo aiuto, lo shock da solo può essere inefficace e lo vittima potrebbe non essere rianimato.

Sapere è potere .
Le linee guido ERC del 201 O consigliano ai soccorritori di comprimere con decisione fino a una profondità minima di
5 centimetri, ma non oltre 6 centimetri, o uno frequenza minima di 100 compressioni al minuto. Come si fa a capire se si raggiunge la giusto profondità? Non si indovino; bisogna saperlo con certezza. Solo i DAE con un feedback della RCP in tempo reale possono fornire l’aiuto ottimale per salvare una vita.

Un DAE per una RCP di alta qualità
Solo AED Plus di ZOLL è dotato della tecnologia Real CPR Help. Il sensore negli elettrodi permette al DAE di rilevare ogni compressione toracica e indica al soccorritore come si sta proseguendo. Con istruzioni ben precise e un grafico a barra in tempo reale, aiuta il soccorritore a conseguire la profondità e la frequenza consigliate per le compressioni.
Un DAE a norma
AED Plus è l’unico defibrillatore automatico esterno che fa in modo che i soccorritori siano totalmente conformi alle linee guida ERC del 20 l O, in quanto è il solo DAE che indica quando le compressioni hanno raggiunto 5-6 centimetri di profondità. ZOLL ha aggiornato la tecnologia Real CPR Help in modo da renderla conforme alle nuove linee guida relative alla profondità di compressione durante la RCP, evidenziando l’aumento da 4-5 centimetri a 5-6 centimetri. Per essere sicuri che la RCP sia conforme alle linee guido del 20 l O, è necessario sapere quando le compressioni toraciche raggiungono i 5-6 centimetri di profondità. Solo AED Plus è in grado di assicurare questo livello di conformità.

Caratteristiche Tecniche:

Nessun altro DAE aiuta i soccorritori con la stessa precisione del defibrillatore AED Plus, grazie alle seguenti caratteristiche:

• L’elettrodo monopezzo CPR-D-padz rende facile e rapido l’applicazione. Togliendo il rivestimento protettivo il gel conduttivo fuoriesce do ciascun elettrodo solo quando è in diretto contatto con la cute, limitando il rischio di contaminazione del gel.
• Un pacchetto di accessori di soccorso in dotazione con ciascun elettrodo CPR-D-padz, contiene gli strumenti necessari per il successo dell’operazione.
• Il coperchio agisce da “supporto passivo
delle vie aeree” per mantenere aperte le vie respiratorie dello vittima.
• Lo schermo del display retroilluminato fornisce simultaneamente messaggi vocali e visivi, oltre a icone illuminate disposte a cerchio che indicano come procedere.

• Lo schermo del display indico il tempo trascorso e il numero di shock erogati: informazioni essenziali per il personale di pronto soccorso al momento del loro arrivo.
• Real CPR Help. Nessun altro DAE rileva
le compressioni toraciche effettuate dai soccorritori indicando loro lo profondità e lo frequenza necessarie. Altri DAE lasciano ai soccorritori il compito di intuire quando si è raggiunta la profondità necessaria. Solo AED Plus fornisce istruzioni ben precise.

Il pacchetto accessori di soccorso è dotato di tutti gli strumenti necessari per il soccorso, dalle forbici ai guanti senza lattice.

Come funziona:

• L’elettrodo CPR-D-padz® rilevo il movimento delle compressioni toraciche e lo comunica al defibrillatore AED Plus.
• I messaggi vocali e visivi indicano la qualità delle compressioni.
• Il grafico a barra indica in tempo reale lo profondità di ogni compressione.
• Il metronomo velocità RCP rilevo il ritmo delle compressioni e guida il soccorritore a tenere una frequenza di almeno 100 battiti al minuto.

AED-PLUS-BROCHURE-(2)

1.300,00€ 1.000,00€

1.300,00€ 1.000,00€
Acquista

Sale
dvr_rev0
600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€

Documento UNICO di Valutazione dei Rischi Aziendali

N.B. Al costo del servizio verrà aggiunta una somma in fattura relativa al sopralluogo tecnico per il servizio acquistato di € 150,00. Questo costo aggiuntivo riguarda esclusivamente l’area documentazione tecnica sul lavoro.

DEFINIZIONI :

Valutazione dei rischi: valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

Rischi particolari: categoria di rischi così come individuati dall’art. 28 d.lgs. 81/2008 e smi.

DESCRIZIONE SERVIZIO:

Il presente documento contiene l’analisi dei rischi connessi all’attività lavorativa mediante l’uso del metodo di calcolo basato sulla matrice“Probabilità X Magnitudo” in associazione alle valutazioni specifiche dei RISCHI PARTICOLARI  le quali contemplano ulteriori metodi di calcolo. In base alla tipologia di attività prescelta dall’acquirente, il documento conterrà le valutazioni specifiche considerate “standard” rispetto a tale attività. Ove il datore di lavoro intenda implementare il documento con ulteriori valutazioni specifiche rispetto a quelle indicate come “standard”, ovvero qualora, in fase di sopralluogo, si rilevi una difformità rispetto alla effettiva realtà lavorativa, il documento potrà subire variazioni di contenuto e di prezzo da concordarsi per iscritto.

Le informazioni inserite nel presente documento vengono fornite dal datore di lavoro mediante la compilazione di apposita check-list inoltrata alla e-mail indicata dall’acquirente immediatamente dopo l’acquisto. Con la compilazione di detta check-list e la conseguente trasmissione mezzo mail, il datore di lavoro dichiara di aver previamente consultato il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e il Medico Competente, nel rispetto della normativa vigente, nonché il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e di voler procedere immediatamente alla stesura del documento facendone proprio il contenuto.
600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€

600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€
Scegli

Sale
corso_di_formazione_defibrillatore
180,00€ 140,00€

Corso di Formazione Operatore BLS/D e PBLS/D

Corso accreditato dalla Regione Puglia (D.D. n.3 del 23.02.15) e riconosciuto a livello nazionale dal Ministero della Salute.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

180,00€ 140,00€

180,00€ 140,00€
Acquista

Sale
consulenza_verifica_impianto_messa_terra2
190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€

Consulenza per Verifica di Impianto di Messa a Terra

Secondo quanto disciplinato dal DPR 462/2001 intitolato – Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi – la verifica di conformità degli impianti di messa a terra viene effettuata

190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€

190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€
Scegli

Sale
10_pos
800,00€ 600,00€

PACCHETTO 10 P.O.S. – Piano Operativo di Sicurezza

800,00€ 600,00€

800,00€ 600,00€
Acquista

Sale
manuale_trattamento_dati
90,00€ 75,00€

Manuale Trattamento Dati

Il presente MANUALE sul trattamento dei dati personali è stato redatto sulla base del disposto del 19° comma del Disciplinare tecnico del Nuovo Testo Unico in materia di trattamento di dati personali del 30.6.2003 n.196 ed è stato elaborato a seguito di una dettagliata analisi dei rischi del trattamento potenzialmente presenti e ciò per individuare, analizzare ed applicare un complesso di contromisure di diverso genere per l’abbattimento dei rischi e per garantire la massima sicurezza in ordine al trattamento dei dati personali.

90,00€ 75,00€

90,00€ 75,00€
Acquista

Sale
responsabile_autocontrollo
120,00€ 100,00€

Corso Responsabile Autocontrollo

120,00€ 100,00€

120,00€ 100,00€
Acquista

Sale
analisi_prodotto
100,00€ 80,00€

Analisi Prodotto

100,00€ 80,00€

100,00€ 80,00€
Acquista

idea_impresa

OFFERTA DELLA SETTIMANA

Sale
documento_di_valutazione_lavoratrici_in_stato_di_gravidanza
100,00€ 80,00€

Valutazione Lavoratrici in Stato di Gravidanza

La gravidanza rappresenta un aspetto della vita quotidiana della donna e della società.
Nel periodo della gravidanza, del puerperio e del post-partum condizioni di lavoro, che prima potevano essere considerate accettabili, possono non esserlo più.
In molte attività vi possono essere nel periodo della gravidanza, del puerperio e del post-partum esposizioni a rischio per la salute della donna e del nascituro. Soprattutto nei primi mesi della gravidanza è necessario non esporre la donna ad agenti pregiudizievoli per un normale sviluppo del feto.
Per tale motivo il Legislatore ha emanato nel tempo norme che tutelino la Lavoratrice Madre (ilDecreto Legislativo 26 marzo 2001 n. 151 e il Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e successive modifiche).
Ildocumento Indirizzi operativi per la valutazione dei rischi a tutela della lavoratrice madre”intende rappresentare uno strumento attraverso il quale il Datore di Lavoro effettua la valutazione dei rischi a tutela della gravidanza e del post-partum in mansioni in cui sono occupate lavoratrici.
Il documento rappresenta inoltre una fonte informativa per chi, in primis le lavoratrici ma anche il RLS intende conoscere ed approfondire i rischi presenti nelle attività lavorative in rapporto alle condizioni fisiologiche della gravidanza e del post-partum.
100,00€ 80,00€

100,00€ 80,00€
Acquista

Sale
preposto
120,00€ 90,00€

Preposti e Dirigenti Aziendali

Il D.Lgs. 81/2008 ha ripreso sostanzialmente gli stessi concetti, definendo, all’art. 2, comma “e”, preposto la persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.

120,00€ 90,00€

120,00€ 90,00€
Acquista

Sale
defribrillatore
1.300,00€ 1.000,00€

Defibrillatore

L’importanza della RCP
Le ultime linee guido ERC (Europeon Resuscitotion Council), pubblicate nel 20 l O, sono chiare: il successo dello defibrillazione richiede l’esecuzione di uno rianimazione cardiopolmonare (RCP) di alta qualità ad una profondità e una frequenza adeguate. Quando è necessario effettuare la RCP, AED Plus® con Real CPR Help® è lo strumento più affidabile per salvare una vita umana.

Indipendentemente dal fatto che sia consigliato o meno erogare lo shock, le
linee guida del 201 O indicano ai soccorritori di concentrarsi su una RCP di alta qualità.1 Se lo shock non è consigliato, la RCP di alta qualità da sola è in grado di salvare una vita. Soltanto una buona rianimazione può ripristinare il ritmo cardiaco necessario per l’efficacia dello shock.
Anche quando un DAE segnala “Shock indicato”, la RCP di alta qualità deve iniziare immediatamente dopo l’erogazione dello shock. Dopo l’erogazione dello shock, il cuore inizia a riattivare la circolazione sanguigna e cerca di ristabilire il battito naturale cardiaco. Riportando il sangue al cuore e all’interno degli stessi muscoli cardiaci, la RCP è un aiuto essenziale per il cuore in difficoltà.

Senza questo aiuto, lo shock da solo può essere inefficace e lo vittima potrebbe non essere rianimato.

Sapere è potere .
Le linee guido ERC del 201 O consigliano ai soccorritori di comprimere con decisione fino a una profondità minima di
5 centimetri, ma non oltre 6 centimetri, o uno frequenza minima di 100 compressioni al minuto. Come si fa a capire se si raggiunge la giusto profondità? Non si indovino; bisogna saperlo con certezza. Solo i DAE con un feedback della RCP in tempo reale possono fornire l’aiuto ottimale per salvare una vita.

Un DAE per una RCP di alta qualità
Solo AED Plus di ZOLL è dotato della tecnologia Real CPR Help. Il sensore negli elettrodi permette al DAE di rilevare ogni compressione toracica e indica al soccorritore come si sta proseguendo. Con istruzioni ben precise e un grafico a barra in tempo reale, aiuta il soccorritore a conseguire la profondità e la frequenza consigliate per le compressioni.
Un DAE a norma
AED Plus è l’unico defibrillatore automatico esterno che fa in modo che i soccorritori siano totalmente conformi alle linee guida ERC del 20 l O, in quanto è il solo DAE che indica quando le compressioni hanno raggiunto 5-6 centimetri di profondità. ZOLL ha aggiornato la tecnologia Real CPR Help in modo da renderla conforme alle nuove linee guida relative alla profondità di compressione durante la RCP, evidenziando l’aumento da 4-5 centimetri a 5-6 centimetri. Per essere sicuri che la RCP sia conforme alle linee guido del 20 l O, è necessario sapere quando le compressioni toraciche raggiungono i 5-6 centimetri di profondità. Solo AED Plus è in grado di assicurare questo livello di conformità.

Caratteristiche Tecniche:

Nessun altro DAE aiuta i soccorritori con la stessa precisione del defibrillatore AED Plus, grazie alle seguenti caratteristiche:

• L’elettrodo monopezzo CPR-D-padz rende facile e rapido l’applicazione. Togliendo il rivestimento protettivo il gel conduttivo fuoriesce do ciascun elettrodo solo quando è in diretto contatto con la cute, limitando il rischio di contaminazione del gel.
• Un pacchetto di accessori di soccorso in dotazione con ciascun elettrodo CPR-D-padz, contiene gli strumenti necessari per il successo dell’operazione.
• Il coperchio agisce da “supporto passivo
delle vie aeree” per mantenere aperte le vie respiratorie dello vittima.
• Lo schermo del display retroilluminato fornisce simultaneamente messaggi vocali e visivi, oltre a icone illuminate disposte a cerchio che indicano come procedere.

• Lo schermo del display indico il tempo trascorso e il numero di shock erogati: informazioni essenziali per il personale di pronto soccorso al momento del loro arrivo.
• Real CPR Help. Nessun altro DAE rileva
le compressioni toraciche effettuate dai soccorritori indicando loro lo profondità e lo frequenza necessarie. Altri DAE lasciano ai soccorritori il compito di intuire quando si è raggiunta la profondità necessaria. Solo AED Plus fornisce istruzioni ben precise.

Il pacchetto accessori di soccorso è dotato di tutti gli strumenti necessari per il soccorso, dalle forbici ai guanti senza lattice.

Come funziona:

• L’elettrodo CPR-D-padz® rilevo il movimento delle compressioni toraciche e lo comunica al defibrillatore AED Plus.
• I messaggi vocali e visivi indicano la qualità delle compressioni.
• Il grafico a barra indica in tempo reale lo profondità di ogni compressione.
• Il metronomo velocità RCP rilevo il ritmo delle compressioni e guida il soccorritore a tenere una frequenza di almeno 100 battiti al minuto.

AED-PLUS-BROCHURE-(2)

1.300,00€ 1.000,00€

1.300,00€ 1.000,00€
Acquista

LE ULTIME DAL BLOG

rischio_vibrazioni_rev0
180,00€

Valutazione Specifica Rischio Vibrazioni (HAV-WBV)

L’esposizione umana a vibrazioni meccaniche rappresenta un fattore di rischio rilevante per i lavoratori esposti. Il rischio connesso ad esposizione di vibrazioni dipende dalle caratteristiche e dalle condizioni in cui vengono trasmesse:

  • estensione della zona di contatto con l’oggetto che vibra (mani, piedi ecc.);

  • frequenza della vibrazione;

  • direzione di propagazione;

  • tempo di esposizione;

Dal punto di vista igienistico, l’esposizione umana a vibrazioni si differenzia in: Esposizione del Sistema Mano-Braccio, (HAV Hand Arm Vibration). Si riscontra in lavorazioni in cui s’impugnino utensili vibranti o materiali sottoposti a vibrazioni o impatti. Questo tipo di vibrazioni possono indurre a disturbi neurologici e circolatori digitali e lesioni osteoarticolari a carico degli arti superiori, definito con termine unitario “Sindrome da Vibrazioni Mano-Braccio”. L’esposizione a vibrazioni al sistema mano-braccio è generalmente causata dal contatto delle mani con l’impugnatura di utensili manuali o di macchinari condotti a mano. Esposizione del corpo intero, indicata con acronimo inglese WBV (Whole Body Vibration). Si riscontra in lavorazioni a bordo di mezzi di movimentazione usati in industria ed in agricoltura, mezzi di trasporto e in generale macchinari industriali vibranti che trasmettano vibrazioni al corpo intero. Tale esposizione può comportare rischi di lombalgie e traumi del rachide per i lavoratori esposti. Per effettuare la valutazione dell’esposizione al rischio vibrazioni si procederà nel seguente modo: 1) Individuazione dei lavoratori esposti al rischio. 2) Individuazione, per ogni lavoratore, del tempo di esposizione (rappresentativo del periodo di maggior esposizione in relazione alle effettive situazioni di lavoro). 3) Individuazione (marca e tipo) delle singole macchine o attrezzature utilizzate. 4) Individuazione, in relazione alle macchine ed attrezzature utilizzate, del livello di esposizione durante il loro utilizzo. 5) Determinazione del livello di esposizione giornaliero normalizzato al periodo di riferimento di 8 ore.

180,00€

180,00€
Acquista

Sale
rischio_incendio_rev0
280,00€ 180,00€

Valutazione Specifica Rischio Incendio

la valutazione del rischio incendio, redatta ancora ai sensi del DM 10 marzo 1998, costituisce “parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) di cui agli artt. 17 e 28 del dlgs. 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i.; il d.m. 10 marzo 1998 fornisce, infatti, sia i criteri per la valutazione dei rischi d’incendio nei luoghi di lavoro, sia le misure di prevenzione da adottare per ridurre il pericolo di un incendio o, nel caso in cui questo si sia verificato comunque, per limitarne le conseguenze”.
Inoltre a valle dell’analisi preliminare dei pericoli, “che prende in considerazione per ciascuna area e reparto lavorativo la posizione in Azienda e rispetto alle altre aree di lavoro e le caratteristiche dei luoghi, la presenza di materiali infiammabili, esecuzione di operazioni pericolose e fornitura di attrezzature e dispositivi di protezione idonei, la tipologia e l’entità delle fonti d’innesco, la consistenza numerica delle persone coinvolte, nonché la possibile presenza di persone non informate delle misure di gestione dell’emergenza ed eventuali disabili, viene effettuata la valutazione dei rischi riferita a ciascuna area e reparto lavorativo”.
280,00€ 180,00€

280,00€ 180,00€
Acquista

Sale
rischio_chimico_rev0
270,00€ 180,00€

Valutazione Specifica Rischio Chimico

Indirizzi di tipo operativo in merito al processo di valutazione del rischio, punto di partenza di tutte le successive azioni di prevenzione tecnica e sanitaria, previste dalla legge.

Il documento riguarda sia rischi la salute, che per la sicurezza e considera le diverse modalità d’azione del rischio chimico nei confronti della persona e dei beni dell’azienda: tossicologica, infortunistica, tecnologica, d’incendio ed esplosione.

Per ognuno di queste, vengono indicati i metodi da adottare per la valutazione e i criteri per la classificazione.

Ad uso delle piccole e medie imprese vengono proposti degli strumenti di valutazione semplificati basati su criteri di giudizio, come i modelli o algoritmi e le liste di controllo.

270,00€ 180,00€

270,00€ 180,00€
Acquista

Sale
movimentazione_manuale_dei_carichi_rev0
200,00€ 180,00€

Valutazione Specifica Movimentazione Manuale dei Carichi

Le affezioni cronico-degenerative della colonna vertebrale sono di assai frequente riscontro presso collettività lavorative dell’industria. Il titolo V del D. Lgs. 626/94 descrive nel seguente modo la movimentazione manuale dei carichi: “Le operazioni di trasporto o di sostegno di un carico ad opera di uno o più lavoratori, comprese le azioni del sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico che, per le loro caratteristiche o in conseguenza delle condizioni ergonomiche sfavorevoli, comportano tra l’altro rischi di lesioni dorso-lombari”. Lo stesso Decreto stabilisce l’obbligo per il datore di lavoro della valutazione del rischio da MMC e dell’applicazione delle conseguenti misure di prevenzione e protezione. Di seguito si riporta la valutazione suddivisa per operazioni di sollevamento e per operazioni di traino.

200,00€ 180,00€

200,00€ 180,00€
Acquista

fonometria_rev0
180,00€

Valutazione Specifica Fonometrica delle Attrezzature

La fonometria rileva i decibel a cui sono esposti i lavoratori durante lo svolgimento delle loro mansioni. Il documento della valutazione del rischio fonometrico viene redatto effettuando una rilevazione del rumore durante l’utilizzo delle attrezzatture; successivamente con i dati acquisiti viene effettuato il calcolo dell’esposizione giornaliera al rumore. Infine vengono individuati i dispositivi di protezione individuale (cuffie e inserti auricolari) con il valore di attenuazione opportuno.

  • indagini fonometriche nei luoghi di lavoro;

  • indagini fonometriche in ambiente esterno;

  • valutazioni di impatto acustico;

  • progetti di bonifica acustica;

  • tempi di esposizione individuale totali e parziali.

180,00€

180,00€
Acquista

Sale
rischio_esposizione_radiazioni_ottiche_rev0
500,00€ 350,00€

Valutazione Specifica Esposizione Radiazioni Ottiche Artificiali R.O.A.

L’Art. 216. Identificazione dell’esposizione e valutazione dei rischi prescrive che nell’ambito della valutazione dei rischi di cui all’articolo 181, il datore di lavoro valuta e, quando necessario, misura e/o calcola i livelli delle radiazioni ottiche a cui possono essere esposti i lavoratori.
La metodologia seguita nella valutazione, nella misurazione e/o nel calcolo deve rispettare  le norme della Commissione elettrotecnica internazionale (IEC), per quanto riguarda le radiazioni laser, e le raccomandazioni della Commissione internazionale per l’illuminazione (CIE) e del Comitato europeo di normazione (CEN) per quanto riguarda le radiazioni incoerenti.

Nelle situazioni di esposizione che esulano dalle suddette norme e raccomandazioni, e fino a quando non saranno disponibili norme e raccomandazioni adeguate dell’Unione europea, il datore di lavoro adotta le specifiche linee guida “le buone prassi”. Oppure dati del  fabbricante.
500,00€ 350,00€

500,00€ 350,00€
Acquista

Sale
valutazione_specifica_esposizione_microclimatica
200,00€ 150,00€

Valutazione Specifica Esposizione Microclimatica

Indagini microclimatiche negli ambienti di lavoro, determinazione dei parametri di stress, strain e comfort termico, determinazione dei parametri ambientali:

    • temperatura dell’aria (ta)

    • temperatura umida a ventilazione forzata (tw)

    • temperature umida a ventilazione naturale (wb)

    • umidità relativa (rh)

    • temperature del globotermometro (tg)

    • velocità dell’aria o ventilazione (va)

200,00€ 150,00€

200,00€ 150,00€
Acquista

Sale
valutazione-specifica-esposizione_agenti_biologici_rev0
250,00€ 180,00€

Valutazione Specifica Esposizione ad Agenti Biologici

La valutazione e la gestione del rischio biologico negli ambienti di lavoro ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. (Titolo X, Capo I “Esposizione ad Agenti Biologici”) deve poter consentire al datore di lavoro di prendere tutti i provvedimenti possibili, necessari alla salvaguardia della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Fatto salvo l’ambito sanitario, il rischio biologico nei luoghi di lavoro è stato per molti anni sottovalutato rispetto agli altri rischi lavorativi: ciò nonostante nessun luogo di lavoro può considerarsi esentato da questo rischio, data l’ubiquità degli agenti biologici in acqua, polveri, rifiuti, alimenti, aria e nello stesso essere umano.

A seconda della suscettibilità individuale, del tipo di esposizione (accidentale o derivante dall’uso deliberato degli agenti biologici), del tipo di processo lavorativo, delle materie utilizzate, delle condizioni igieniche e microclimatiche degli ambienti di lavoro, gli agenti biologici possono essere causa di infezioni, intossicazioni, allergie e, in alcuni casi, di neoplasie.

250,00€ 180,00€

250,00€ 180,00€
Acquista

valutazione_specifica_attrezzature_fornite_di_videoterminali_rev0
180,00€

VALUTAZIONE SPECIFICA ATTREZZATURE FORNITE DI VIDEOTERMINALI

L’uso di attrezzature munite di videoterminale ha avuto negli ultimi anni una enorme diffusione nel mondo del lavoro ed è in rapida espansione in tutti i processi produttivi. Se le nuove attrezzature hanno prodotto indubbiamente maggiore funzionalità e snellimento del normale lavoro, è pur vero che hanno sollevato problematiche di protezione del lavoratore addetto al loro impiego. In particolare, è stata dedicata attenzione ai disturbi psicofisici che possono essere attribuiti all’uso dei videoterminali qualora inseriti in un ambiente e in un modello organizzativo non adeguati alla nuova tecnologia. Per tutelare la salute degli addetti (stimati in Italia in non meno di 5 milioni), è stata emanata in ambito CEE la Direttiva 90/270, recepita nel D.Lgs. 626/94, titolo VI e successivamente dal D. Lgs. 81/08, Titolo VII (testo unico).

180,00€

180,00€
Acquista

Sale
documento_di_valutazione_lavoratrici_in_stato_di_gravidanza
100,00€ 80,00€

Valutazione Lavoratrici in Stato di Gravidanza

La gravidanza rappresenta un aspetto della vita quotidiana della donna e della società.
Nel periodo della gravidanza, del puerperio e del post-partum condizioni di lavoro, che prima potevano essere considerate accettabili, possono non esserlo più.
In molte attività vi possono essere nel periodo della gravidanza, del puerperio e del post-partum esposizioni a rischio per la salute della donna e del nascituro. Soprattutto nei primi mesi della gravidanza è necessario non esporre la donna ad agenti pregiudizievoli per un normale sviluppo del feto.
Per tale motivo il Legislatore ha emanato nel tempo norme che tutelino la Lavoratrice Madre (ilDecreto Legislativo 26 marzo 2001 n. 151 e il Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e successive modifiche).
Ildocumento Indirizzi operativi per la valutazione dei rischi a tutela della lavoratrice madre”intende rappresentare uno strumento attraverso il quale il Datore di Lavoro effettua la valutazione dei rischi a tutela della gravidanza e del post-partum in mansioni in cui sono occupate lavoratrici.
Il documento rappresenta inoltre una fonte informativa per chi, in primis le lavoratrici ma anche il RLS intende conoscere ed approfondire i rischi presenti nelle attività lavorative in rapporto alle condizioni fisiologiche della gravidanza e del post-partum.
100,00€ 80,00€

100,00€ 80,00€
Acquista

Sale
tamponi_superficiali
100,00€ 80,00€

Tamponi Superficiali

100,00€ 80,00€

100,00€ 80,00€
Acquista

sorveglianza_sanitaria_periodica
35,00€40,00€

Sorveglianza Sanitaria Periodica e Preventiva a DIPENDENTE

Assicuriamo la completa attuazione delle norme vigenti in materia di salute nei luoghi di lavoro attraverso il servizio di medicina del lavoro basato su corretti protocolli sanitari per gli accertamenti preventivi e periodici del personale e relativamente al rischio a cui questo è esposto. Va da sé la fondamentale importanza di un documento di valutazione dei rischi aziendali quanto più completo, esaustivo e aggiornato.

La nostra struttura organizzativa viene incontro alle singole esigenze di ogni azienda con il minimo dispendio di tempo per il lavoratore e quindi per l’azienda stessa.

Provvediamo alla nomina del medico competente, medico con i requisiti necessari per svolgere tale funzione, che redige il protocollo sanitario.

Le visite mediche potranno essere in base alla normativa vigente preventive, periodiche, sul richiesta del lavoratore, per cambio mansione, per rientro da malattia/infortunio maggiore di 60 giorni, dopo richiesta accertamenti e per fine rapporto lavorativo.

In base alla mansione ed al relativo protocollo sanitario, potranno essere seguiti esami strumentali e/o di laboratorio.

  • Esame audiometrico
  • Esame spirometrico
  • Esame elettrocardiografo
  • Visita oculistica/ergovision/visiocampitest
  • Esame ecografico ed esame radiografico
  • Esami clinico-chimici di laboratorio ed analisi biotossicologiche
  • Visita apparato locomotore
  • Assicuriamo inoltre:
    • Trasmissione all’azienda delle idoneità lavorative
    • Comunicazione dall’esito delle indagini sanitarie ai dipendenti
    • Sopralluogo degli ambienti di lavoro concordato con il datore di lavoro ed i preposti
    • Consulenza ed assistenza nei rapporti con gli enti pubblici di vigilanza
    • Collaborazione con il datore di lavoro ed i preposti nella valutazione dei rischi
35,00€40,00€

35,00€40,00€
Scegli

rilievo_valutazione_impatto_acustico
500,00€

Rilievo per Valutazione Impatto Acustico

La valutazione di impatto acustico ambientale è un tipo di consulenza che viene richiesta dal Comune all’interno del quale si desidera installare un insediamento produttivo o infrastruttura. Grazie alla valutazione di impatto acustico è possibile determinare se l’opera in questione rispetta i limiti di emissione ed immissione sonora dell’area prescelta, e delle zone ad essa adiacenti. Tali limiti, precedentemente determinati dalla zonizzazione acustica comunale del territorio, sono indicati dalla classe acustica di appartenenza.

Grazie alla valutazione di impatto acustico ambientale, è possibile attuare e verificare efficacemente i contenuti della pianificazione territoriale. Come si è visto, la valutazione di impatto acustico consiste nella previsione degli effetti ambientali che scaturiranno, dal punto di vista dell’inquinamento acustico, dalla realizzazione di interventi di diversa natura sul territorio. Ma vediamo in che cosa consiste materialmente la valutazione di impatto acustico per la realizzazione di opere stradali, ferroviarie o aeroportuali, attività industriali, commerciali, ricreative, residenziali e così via.

Innanzitutto, è bene specificare che esistono due diversi tipi di valutazione di impatto acustico, che si differenziano in base al momento in cui vengono effettuate: esistono cioè una valutazione di impatto acustico previsionale, realizzata prima dell’esecuzione dell’opera, e una valutazione di impatto acustico applicata a situazioni già esistenti.

500,00€

500,00€
Acquista

responsabile_servizio_prevenzione_protezione_esterno
220,00€

Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione MODULO A – ESTERNO

CORSO PER RSPP ESTERNO MODULO A – ULTIMI POSTI

Il modulo A per Rspp esterni consente di acquisire elementi di conoscenza relativi alla normativa generale ed al ruolo di RSPP in azienda. Il modulo A è propedeutico per i successivi moduli B e C. Pertanto chi volesse ricoprire il ruolo di RSPP all’interno delle aziende dovrà frequentare il suddetto modulo prima di accedere ai successivi.

28 ORE IN VIDEOCONFERENZA

220,00€

220,00€
Acquista

responsabile_servizio_di_prevenzione_protezione
300,00€

Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione – Rischio MEDIO

Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione (o RSPP) è una figura disciplinata nell’ordinamento giuridico italiano dal D.Lgs. 81/2008.

Fu introdotta in Italia per la prima volta dal D.Lgs. 19 settembre 1994 n. 626, emanato in recepimento di diverse direttive europee riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

300,00€

300,00€
Acquista

responsabile_servizio_di_prevenzione_protezione
225,00€

Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione – Rischio BASSO

Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione (o RSPP) è una figura disciplinata nell’ordinamento giuridico italiano dal D.Lgs. 81/2008.

Fu introdotta in Italia per la prima volta dal D.Lgs. 19 settembre 1994 n. 626, emanato in recepimento di diverse direttive europee riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro.

225,00€

225,00€
Acquista

Sale
responsabile_servizio_di_prevenzione_protezione
400,00€ 375,00€

Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione – Rischio ALTO

Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione (o RSPP) è una figura disciplinata nell’ordinamento giuridico italiano dal D.Lgs. 81/2008.

Fu introdotta in Italia per la prima volta dal D.Lgs. 19 settembre 1994 n. 626, emanato in recepimento di diverse direttive europee riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

400,00€ 375,00€

400,00€ 375,00€
Acquista

Sale
relazione_processo_produttivo
120,00€ 95,00€

Relazione Processo Produttivo – H.A.C.C.P.

120,00€ 95,00€

120,00€ 95,00€
Acquista

Sale
rappresentante_dei_lavoratori_per_la_sicurezza
120,00€ 115,00€

Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

Nelle aziende o unità produttive che occupano fino a 15 lavoratori il RLS viene eletto direttamente dai lavoratori (o altrimenti può essere scelto un rappresentante territoriale che svolga il compito esternamente per più aziende sul territorio). In caso di aziende o unità produttive che occupano più di 15 lavoratori il RLS viene eletto dai lavoratori in base alle rappresentanze sindacali in azienda. Nel caso di assenza di queste ultime in azienda, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza viene eletto direttamente dai lavoratori.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

120,00€ 115,00€

120,00€ 115,00€
Acquista

Sale
preposto
120,00€ 90,00€

Preposti e Dirigenti Aziendali

Il D.Lgs. 81/2008 ha ripreso sostanzialmente gli stessi concetti, definendo, all’art. 2, comma “e”, preposto la persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.

120,00€ 90,00€

120,00€ 90,00€
Acquista

Sale
ponteggiatore
150,00€ 115,00€

Ponteggiatore

Per gli Addetti al montaggio e smontaggio dei ponteggi la Conferenza Stato–Regioni del 22.02.2012 ha definito un percorso formativo composto da una sessione teorica e da una pratica. Il presente corso intende assolvere agli obblighi formativi della sessione di teoria ed abilita il corsista alla successiva effettuazione della prova pratica. Quest’ultima può essere condotta presso un professionista abilitato o un datore di lavoro, eventualmente anche il proprio, i quali abbiano conseguito da almeno tre anni l’attestato di RSPP. I contenuti didattici della sessione pratica debbono essere coerenti con quanto previsto dal DVR dell’azienda di appartenenza del corsista. A fronte del ricevimento della certificazione di avvenuta partecipazione e superamento della sessione pratica rilasceremo al corsista il relativo patentino.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

150,00€ 115,00€

150,00€ 115,00€
Acquista

Sale
piano_operativo_di_sicurezza
100,00€ 90,00€

Piano Operativo di Sicurezza – P.O.S.

100,00€ 90,00€

100,00€ 90,00€
Acquista

Sale
piano_uso_smontaggio_ponteggio
180,00€ 135,00€

Piano di Uso Montaggio e Smontaggio del Ponteggio

180,00€ 135,00€

180,00€ 135,00€
Acquista

piano_evacuazione_compreso_rilievo_tecnico_rev0
250,00€

Piano di Emergenza ed Evacuazione compreso Rilievo Tecnico – PICCOLE STRUTTURE

Il piano di emergenza ed evacuazione è elaborato dal datore di lavoro in collaborazione con il responsabile del servizio di prevenzione e protezione.

Nel piano sono riportate le azioni pianificate da intraprendere in situazioni di pericolo per le persone, gli impianti e l’ambiente, e ciò con l’obiettivo di:

  • Indicare, ai destinatari del medesimo piano, le modalità per evidenziare l’insorgere di un’emergenza;

  • Affrontare l’emergenza fin dal primo insorgere, per contenerne e circoscriverne gli effetti e per riportare rapidamente la situazione alle condizioni di normale esercizio.

Il presente documento si applica in tutti i luoghi di lavoro, ovvero locali chiusi che ospitano attività lavorative, aree scoperte accessibili al lavoratore.

Esso è costituito fondamentalmente da due parti:

  • La prima di carattere generale con la descrizione dei luoghi di lavoro;

  • La seconda con la descrizione delle procedure da porre in essere al verificarsi dell’emergenza.

Inoltre per i luoghi di lavoro di grandi dimensioni, il piano di emergenza dovra comprendere opportune planimetrie, dove saranno riportate:

  • le caratteristiche distributive dei luoghi di lavoro;

  • le vie di esodo;

  • la compartimentazione antincendio;

  • il tipo il numero e l’ubicazione delle attrezzature, i dispositivi e l’impianti di estinzione degli incendi;

  • il tipo dei dispositivi di allarme e delle centrali di controllo.

250,00€

250,00€
Acquista

Sale
patentini_gru_carrello_elevatore_trattore_escavatore_piattaforme_aeree_beton_pompe
200,00€ 170,00€

PATENTINI – GRU – ELEVATORE – MULETTO – TRATTORE – ESCAVATORE – PIATTAFORME – BETON POMPE

PATENTINI – Corso di Abilitazione all’utilizzo di GRU – ELEVATORE – MULETTO – TRATTORE – ESCAVATORE – PIATTAFORME – BETON POMPE

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

200,00€ 170,00€

200,00€ 170,00€
Scegli

Sale
10_pos
800,00€ 600,00€

PACCHETTO 10 P.O.S. – Piano Operativo di Sicurezza

800,00€ 600,00€

800,00€ 600,00€
Acquista

offerta_lidi_balnearei
250,00€

Offerta H.A.C.C.P. Lidi Balnearei / Attività stagionali

Sopralluogo Tecnico

Manuale di Autocontrollo
Tampone Stagionale

N.B. Il cliente dovrà fornire ai nostri tecnici la planimetria dell’attività.Al momento della sottoscrizione del contratto il cliente può scegliere
di avere in OMAGGIO :
1 Corso Personale Alimentarista o
Analisi Microbiologiche acqua (CBT, Coliformi tot.)

250,00€

250,00€
Acquista

Sale
manuale_trattamento_dati
90,00€ 75,00€

Manuale Trattamento Dati

Il presente MANUALE sul trattamento dei dati personali è stato redatto sulla base del disposto del 19° comma del Disciplinare tecnico del Nuovo Testo Unico in materia di trattamento di dati personali del 30.6.2003 n.196 ed è stato elaborato a seguito di una dettagliata analisi dei rischi del trattamento potenzialmente presenti e ciò per individuare, analizzare ed applicare un complesso di contromisure di diverso genere per l’abbattimento dei rischi e per garantire la massima sicurezza in ordine al trattamento dei dati personali.

90,00€ 75,00€

90,00€ 75,00€
Acquista

manuale_autocontrollo
115,00€

Manuale di Autocontrollo – H.A.C.C.P. Piccole Aziende

Prassi elaborazione Manuale di Autocontrollo H.A.C.C.P. :

  • Il cliente deve fornire copia delle seguenti documentazioni:
    • SCIA SANITARIA e/o Autorizzazione Sanitaria comprensiva di planimetria con layout attrezzature, relazione del processo produttivo
    • Compilare la check-list in allegato

Qualora il cliente non avesse la possibilità di inviarci i documenti, la documentazione relativa alle autorizzazioni aziendali di cui è in possesso, deve autorizzare la redazione della documentazione, esclusivamente sulla base delle informazioni fornite tramite check-list.

N.B. Una volta effettuato l’acquisto del prodotto, verrà inviata in maniera istantanea un’email contenente la documentazione completa da compilare, firmare ed inviare.

115,00€

115,00€
Acquista

manuale_autocontrollo
200,00€

Manuale di Autocontrollo – H.A.C.C.P. Grandi Aziende

Prassi elaborazione Manuale di Autocontrollo H.A.C.C.P. :

  • Il cliente deve fornire copia delle seguenti documentazioni:
    • SCIA SANITARIA e/o Autorizzazione Sanitaria comprensiva di planimetria con layout attrezzature, relazione del processo produttivo
    • Compilare la check-list in allegato

Qualora il cliente non avesse la possibilità di inviarci i documenti, la documentazione relativa alle autorizzazioni aziendali di cui è in possesso, deve autorizzare la redazione della documentazione, esclusivamente sulla base delle informazioni fornite tramite check-list.

N.B. Una volta effettuato l’acquisto del prodotto, verrà inviata in maniera istantanea un’email contenente la documentazione completa da compilare, firmare ed inviare.

200,00€

200,00€
Acquista

stress_lavoro_correlato
50,00€

Formazione Stress Lavoro-Correlato

È l’esito patologico di un processo stressogeno che colpisce le persone che esercitano professioni d’aiuto, qualora queste non rispondano in maniera adeguata ai carichi eccessivi di stress che il loro lavoro li porta ad assumere.

Maslach e Leiter (2000) hanno perfezionato le componenti della sindrome attraverso tre dimensioni: deterioramento dell’impegno nei confronti del lavoro, deterioramento delle emozioni originariamente associati al lavoro ed un problema di adattamento tra persona ed il lavoro, a causa delle eccessive richieste di quest’ultimo. In tal senso il burnout diventa una sindrome da stress non più esclusiva delle professioni d’aiuto ma probabile in qualsiasi organizzazione di lavoro.

Applicando la precedente definizione ad una situazione lavorativa, l’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro (European Agency for Safety and Health at Work) ha adottato la seguente definizione: “lo stress lavoro correlato viene esperito nel momento in cui le richieste provenienti dall’ambiente lavorativo eccedono le capacità dell’individuo nel fronteggiare tali richieste“.[1]

L’articolo 3 dell’Accordo Europeo dell’8 ottobre 2004 – così come recepito dall’Accordo Interconfederale del 9 giugno 2008 – definisce lo stress lavoro correlato come “condizione che può essere accompagnata da disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica o sociale ed è conseguenza del fatto che taluni individui non si sentono in grado di corrispondere alle richieste o aspettative riposte in loro” (art. 3, comma 1).

Nell’ambito del lavoro tale squilibrio si può verificare quando il lavoratore non si sente in grado di corrispondere alle richieste lavorative. Tuttavia non tutte le manifestazioni di stress sul lavoro possono essere considerate come stress lavoro-correlato. Lo stress lavoro-correlato è quello causato da vari fattori propri del contesto e del contenuto del lavoro.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

 

50,00€

50,00€
Acquista

Sale
formazione_specifica_articolo_37
80,00€ 60,00€

Formazione Specifica (art. 37) – Rischio MEDIO

Il corso rappresenta il percorso di formazione generale e specifica ai sensi dell’art 37 comma 2 del Dlgs 81/08 e disciplinato nei contenuti dall’Accordo Stato Regioni in vigore dal 26/01/12 per tutti i lavoratori impiegati in  azienda. La formazione, secondo l’Accordo Stato Regioni consente ai lavoratori di conoscere, nel dettaglio i concetti di rischio, danno, prevenzione  e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute e quella dei propri colleghi. La formazione, secondo l’Accordo Stato Regioni consente ai lavoratori di  conoscere, nel dettaglio i rischi e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute sul lavoro e quella dei propri colleghi.

Corso accreditato dalla Regione Puglia (D.D. n.3 del 23.02.15) e riconosciuto a livello nazionale dal Ministero della Salute.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

80,00€ 60,00€

80,00€ 60,00€
Acquista

Sale
formazione_specifica_articolo_37
60,00€ 45,00€

Formazione Specifica (art. 37) – Rischio BASSO

Il corso rappresenta il percorso di formazione generale e specifica ai sensi dell’art 37 comma 2 del Dlgs 81/08 e disciplinato nei contenuti dall’Accordo Stato Regioni in vigore dal 26/01/12 per tutti i lavoratori impiegati in  azienda. La formazione, secondo l’Accordo Stato Regioni consente ai lavoratori di conoscere, nel dettaglio i concetti di rischio, danno, prevenzione  e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute e quella dei propri colleghi. La formazione, secondo l’Accordo Stato Regioni consente ai lavoratori di  conoscere, nel dettaglio i rischi e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute sul lavoro e quella dei propri colleghi.

Corso accreditato dalla Regione Puglia (D.D. n.3 del 23.02.15) e riconosciuto a livello nazionale dal Ministero della Salute.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

60,00€ 45,00€

60,00€ 45,00€
Acquista

Sale
formazione_specifica_articolo_37
100,00€ 75,00€

Formazione Specifica (art. 37) – Rischio ALTO

Il corso rappresenta il percorso di formazione generale e specifica ai sensi dell’art 37 comma 2 del Dlgs 81/08 e disciplinato nei contenuti dall’Accordo Stato Regioni in vigore dal 26/01/12 per tutti i lavoratori impiegati in  azienda. La formazione, secondo l’Accordo Stato Regioni consente ai lavoratori di conoscere, nel dettaglio i concetti di rischio, danno, prevenzione  e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute e quella dei propri colleghi. La formazione, secondo l’Accordo Stato Regioni consente ai lavoratori di  conoscere, nel dettaglio i rischi e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute sul lavoro e quella dei propri colleghi.

Corso accreditato dalla Regione Puglia (D.D. n.3 del 23.02.15) e riconosciuto a livello nazionale dal Ministero della Salute.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

100,00€ 75,00€

100,00€ 75,00€
Acquista

estintore_a_polvere
38,00€

Estintore a polvere mod. P6 cad.

Estintori a polvere: contengono polveri costituite principalmente da composti salini, quali bicarbonato di potassio o bicarbonato di sodio (per classe di incendio B e C), solfato di ammonio e fosfato monoammonico (per incendi di classe A, B e C). L’azione che espleta la polvere sull’incendio è il soffocamento, il raffreddamento e l’inibizione chimica. Le polveri polivalenti (polveri A, B, C) sono l’agente estinguente più utilizzato per l’universalità dell’impiego e l’elevata efficacia, possono essere utilizzate su apparecchiature ed impianti elettrici sotto tensione (normalmente fino a 1000 V), materiali di classe A (legno, tessuti, carta, plastica, ecc…), liquidi infiammabili (alcol, benzina, ecc…);

38,00€

38,00€
Acquista

estintore_a_C02
90,00€

Estintore a CO2 mod 2 Kg

Estintori ad anidride carbonica (CO2): L’anidride carbonica è normalmente conservata in recipienti allo stato liquido e l’estintore è dotato di una valvola di sicurezza che, ad una pressione superiore ai 170 bar, permette la depressurizzazione facendo fuoriuscire l’estinguente che, passando dallo stato liquido allo stato solido, a causa del raffreddamento genera particelle denominate “neve di anidride carbonica” o “ghiaccio secco”, tant’è vero che il tubo al quale è collegato il diffusore è dotato di un’impugnatura per evitare ustioni da freddo all’utilizzatore. Infatti, la fuoriuscita repentina del gas provoca un brusco abbassamento della temperatura (- 79°); negli estintori con 2 Kg di carica il diffusore è collegato direttamente alla valvola di intercettazione. L’efficacia dell’anidride carbonica all’aperto è notevolmente ridotta e va usata con cautela in ambienti chiusi, a causa del suo effetto asfissiante. Questa tipologia di estintori agisce per soffocamento e per raffreddamento del combustibile ed ha il grande vantaggio di non lasciare residui, pertanto, risulta utilizzabile su fuochi che interessano meccanismi delicati o preziosi.Sono, altresì, idonei per lo spegnimento di incendi di classe B e C (liquidi infiammabili e gas infiammabili) ma non sono adatti per incendi di classe A, poiché il gas contenuto, evaporando, non riuscirebbe a spegnere le braci prodotte dall’incendio. Sono utilizzabili su apparecchiature elettriche sotto tensione.

90,00€

90,00€
Acquista

Sale
documento_unico_di_valutazione_rischio_interferenze
250,00€ 150,00€

Documento Unico di Valutazione Rischio Interferenze

Il D.U.V.R.I. è il documento (da redigersi per iscritto da parte del committente) con il quale sono valutati i rischi e nel quale sono indicate le misure adottate per eliminare – o, ove ciò non sia possibile, ridurre al minimo – i rischi da interferenze fra le attività affidate ad appaltatori e lavoratori autonomi e loro eventuali subcontraenti, e le attività svolte nello stesso luogo di lavoro dal committente. Tale documento, inoltre, attesta l’avvenuta informazione nei confronti degli operatori economici affidatari circa i rischi specifici esistenti nell’ambiente in cui gli stessi dovranno operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate.

250,00€ 150,00€

250,00€ 150,00€
Acquista

Sale
dvr_rev0
600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€

Documento UNICO di Valutazione dei Rischi Aziendali

N.B. Al costo del servizio verrà aggiunta una somma in fattura relativa al sopralluogo tecnico per il servizio acquistato di € 150,00. Questo costo aggiuntivo riguarda esclusivamente l’area documentazione tecnica sul lavoro.

DEFINIZIONI :

Valutazione dei rischi: valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

Rischi particolari: categoria di rischi così come individuati dall’art. 28 d.lgs. 81/2008 e smi.

DESCRIZIONE SERVIZIO:

Il presente documento contiene l’analisi dei rischi connessi all’attività lavorativa mediante l’uso del metodo di calcolo basato sulla matrice“Probabilità X Magnitudo” in associazione alle valutazioni specifiche dei RISCHI PARTICOLARI  le quali contemplano ulteriori metodi di calcolo. In base alla tipologia di attività prescelta dall’acquirente, il documento conterrà le valutazioni specifiche considerate “standard” rispetto a tale attività. Ove il datore di lavoro intenda implementare il documento con ulteriori valutazioni specifiche rispetto a quelle indicate come “standard”, ovvero qualora, in fase di sopralluogo, si rilevi una difformità rispetto alla effettiva realtà lavorativa, il documento potrà subire variazioni di contenuto e di prezzo da concordarsi per iscritto.

Le informazioni inserite nel presente documento vengono fornite dal datore di lavoro mediante la compilazione di apposita check-list inoltrata alla e-mail indicata dall’acquirente immediatamente dopo l’acquisto. Con la compilazione di detta check-list e la conseguente trasmissione mezzo mail, il datore di lavoro dichiara di aver previamente consultato il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e il Medico Competente, nel rispetto della normativa vigente, nonché il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e di voler procedere immediatamente alla stesura del documento facendone proprio il contenuto.
600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€

600,00€1.000,00€ 400,00€800,00€
Scegli

Sale
dvr_rev1
250,00€ 180,00€

Documento di Valutazione dei Rischi Aziendali

N.B. Al costo del servizio verrà aggiunta una somma in fattura relativa al sopralluogo tecnico per il servizio acquistato di € 150,00. Questo costo aggiuntivo riguarda esclusivamente l’area documentazione tecnica sul lavoro.

DEFINIZIONI :

Valutazione dei rischi: valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

Rischi particolari: categoria di rischi così come individuati dall’art. 28 d.lgs. 81/2008 e smi.

DESCRIZIONE SERVIZIO:

Il presente documento analizza parzialmente i rischi connessi all’attività lavorativa, in quanto viene utilizzato il metodo di calcolo con la matrice “Probabilità X Magnitudo”. Tale metodo di calcolo esclude la valutazione dei RISCHI PARTICOLARI  i quali necessitano di ulteriori metodi di calcolo e valutazioni specifiche.

Le informazioni inserite nel presente documento vengono fornite dal datore di lavoro mediante la compilazione di apposita check-list inoltrata alla e-mail indicata dall’acquirente immediatamente dopo l’acquisto. Con la compilazione di detta check-list e la conseguente trasmissione mezzo mail, il datore di lavoro dichiara di aver previamente consultato il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e il Medico Competente, nel rispetto della normativa vigente, nonché il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e di voler procedere immediatamente alla stesura del documento facendone proprio il contenuto.
250,00€ 180,00€

250,00€ 180,00€
Acquista

Sale
defribrillatore
1.300,00€ 1.000,00€

Defibrillatore

L’importanza della RCP
Le ultime linee guido ERC (Europeon Resuscitotion Council), pubblicate nel 20 l O, sono chiare: il successo dello defibrillazione richiede l’esecuzione di uno rianimazione cardiopolmonare (RCP) di alta qualità ad una profondità e una frequenza adeguate. Quando è necessario effettuare la RCP, AED Plus® con Real CPR Help® è lo strumento più affidabile per salvare una vita umana.

Indipendentemente dal fatto che sia consigliato o meno erogare lo shock, le
linee guida del 201 O indicano ai soccorritori di concentrarsi su una RCP di alta qualità.1 Se lo shock non è consigliato, la RCP di alta qualità da sola è in grado di salvare una vita. Soltanto una buona rianimazione può ripristinare il ritmo cardiaco necessario per l’efficacia dello shock.
Anche quando un DAE segnala “Shock indicato”, la RCP di alta qualità deve iniziare immediatamente dopo l’erogazione dello shock. Dopo l’erogazione dello shock, il cuore inizia a riattivare la circolazione sanguigna e cerca di ristabilire il battito naturale cardiaco. Riportando il sangue al cuore e all’interno degli stessi muscoli cardiaci, la RCP è un aiuto essenziale per il cuore in difficoltà.

Senza questo aiuto, lo shock da solo può essere inefficace e lo vittima potrebbe non essere rianimato.

Sapere è potere .
Le linee guido ERC del 201 O consigliano ai soccorritori di comprimere con decisione fino a una profondità minima di
5 centimetri, ma non oltre 6 centimetri, o uno frequenza minima di 100 compressioni al minuto. Come si fa a capire se si raggiunge la giusto profondità? Non si indovino; bisogna saperlo con certezza. Solo i DAE con un feedback della RCP in tempo reale possono fornire l’aiuto ottimale per salvare una vita.

Un DAE per una RCP di alta qualità
Solo AED Plus di ZOLL è dotato della tecnologia Real CPR Help. Il sensore negli elettrodi permette al DAE di rilevare ogni compressione toracica e indica al soccorritore come si sta proseguendo. Con istruzioni ben precise e un grafico a barra in tempo reale, aiuta il soccorritore a conseguire la profondità e la frequenza consigliate per le compressioni.
Un DAE a norma
AED Plus è l’unico defibrillatore automatico esterno che fa in modo che i soccorritori siano totalmente conformi alle linee guida ERC del 20 l O, in quanto è il solo DAE che indica quando le compressioni hanno raggiunto 5-6 centimetri di profondità. ZOLL ha aggiornato la tecnologia Real CPR Help in modo da renderla conforme alle nuove linee guida relative alla profondità di compressione durante la RCP, evidenziando l’aumento da 4-5 centimetri a 5-6 centimetri. Per essere sicuri che la RCP sia conforme alle linee guido del 20 l O, è necessario sapere quando le compressioni toraciche raggiungono i 5-6 centimetri di profondità. Solo AED Plus è in grado di assicurare questo livello di conformità.

Caratteristiche Tecniche:

Nessun altro DAE aiuta i soccorritori con la stessa precisione del defibrillatore AED Plus, grazie alle seguenti caratteristiche:

• L’elettrodo monopezzo CPR-D-padz rende facile e rapido l’applicazione. Togliendo il rivestimento protettivo il gel conduttivo fuoriesce do ciascun elettrodo solo quando è in diretto contatto con la cute, limitando il rischio di contaminazione del gel.
• Un pacchetto di accessori di soccorso in dotazione con ciascun elettrodo CPR-D-padz, contiene gli strumenti necessari per il successo dell’operazione.
• Il coperchio agisce da “supporto passivo
delle vie aeree” per mantenere aperte le vie respiratorie dello vittima.
• Lo schermo del display retroilluminato fornisce simultaneamente messaggi vocali e visivi, oltre a icone illuminate disposte a cerchio che indicano come procedere.

• Lo schermo del display indico il tempo trascorso e il numero di shock erogati: informazioni essenziali per il personale di pronto soccorso al momento del loro arrivo.
• Real CPR Help. Nessun altro DAE rileva
le compressioni toraciche effettuate dai soccorritori indicando loro lo profondità e lo frequenza necessarie. Altri DAE lasciano ai soccorritori il compito di intuire quando si è raggiunta la profondità necessaria. Solo AED Plus fornisce istruzioni ben precise.

Il pacchetto accessori di soccorso è dotato di tutti gli strumenti necessari per il soccorso, dalle forbici ai guanti senza lattice.

Come funziona:

• L’elettrodo CPR-D-padz® rilevo il movimento delle compressioni toraciche e lo comunica al defibrillatore AED Plus.
• I messaggi vocali e visivi indicano la qualità delle compressioni.
• Il grafico a barra indica in tempo reale lo profondità di ogni compressione.
• Il metronomo velocità RCP rilevo il ritmo delle compressioni e guida il soccorritore a tenere una frequenza di almeno 100 battiti al minuto.

AED-PLUS-BROCHURE-(2)

1.300,00€ 1.000,00€

1.300,00€ 1.000,00€
Acquista

Sale
responsabile_autocontrollo
120,00€ 100,00€

Corso Responsabile Autocontrollo

120,00€ 100,00€

120,00€ 100,00€
Acquista

corso_personale_alimentarista
20,00€
Sale
corso_di_formazione_defibrillatore
180,00€ 140,00€

Corso di Formazione Operatore BLS/D e PBLS/D

Corso accreditato dalla Regione Puglia (D.D. n.3 del 23.02.15) e riconosciuto a livello nazionale dal Ministero della Salute.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

180,00€ 140,00€

180,00€ 140,00€
Acquista

Sale
consulenza_verifica_impianto_messa_terra2
190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€

Consulenza per Verifica di Impianto di Messa a Terra

Secondo quanto disciplinato dal DPR 462/2001 intitolato – Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi – la verifica di conformità degli impianti di messa a terra viene effettuata

190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€

190,00€1.750,00€ 150,00€1.400,00€
Scegli

cassetta_pronto_soccorso
35,00€95,00€

Cassetta Pronto Soccorso

Il Kit di pronto soccorso (od equipaggiamento di pronto soccorso) è una raccolta di materiali necessari per un primo sommario trattamento di un infortunato, detto primo soccorso.
Un minimo di attrezzatura per il primo soccorso è indispensabile in casa, in garage, nell’automobile, sul lavoro e dovunque si svolge un’attività anche solo saltuariamente; negli ambienti sportivi e di lavoro, le dotazioni sono regolate da precise normative.

35,00€95,00€

35,00€95,00€
Scegli

Sale
analisi_prodotto
100,00€ 80,00€

Analisi Prodotto

100,00€ 80,00€

100,00€ 80,00€
Acquista

aggiornamento_articolo_37
60,00€
addetto_gestione_emergenza_antincendio
90,00€

Addetto alla Gestione Emergenza Antincendio

Lavoratori incaricati, ai sensi dell’art. 18 e 43 del D.Lgs. 81/08 ,  dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza, mediante nomina da parte del datore di lavoro,
EMERGENZA: qualsiasi situazione imprevista di grave o imminente pericolo per le persone, l’ambiente ed i beni.
NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.
90,00€

90,00€
Acquista

addetto_primo_soccorso
90,00€

Addetto al Primo Soccorso

Lavoratore incaricato dell’attuazione in azienda dei provvedimenti previsti in materia di primo soccorso ai sensi dell’art. 18 e 43 del D.Lgs. 81/08.

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

90,00€

90,00€
Acquista

Sale
Addetto_Lavori_in_Quota
180,00€ 170,00€

Addetto ai Lavori in Quota

Corso Lavori in Quota, per attività lavorative che espongono il lavoratore al rischio di cadute, da una quota posta ad altezza superiore a 2 metri rispetto ad un piano stabile.

L’articolo 115 del D.Lgs 81/2008 descrive i sistemi di arresto caduta necessari qualora non fossero state adottate le misure di protezione collettiva previste. L’articolo 77 del D.Lgs 81/2008 impone l’obbligo di formazione ed addestramento pratico sul corretto utilizzo dei DPI di III categoria, compresi i dispositivi di arresto caduta, per tutti i lavoratori che ne debbano fare uso

NOTA BENE: All’atto dell’acquisto verranno inviati via Pec o Corriere i codici di accesso per la ns. piattaforma per i moduli di corso previsti in e-learning. Le date di eventuali prove pratiche o lezioni in aula verranno comunicate successivamente dall’ufficio preposto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3204516886.

180,00€ 170,00€

180,00€ 170,00€
Acquista

ASSISTENZA ACQUISTO

Di seguito gli step del vostro acquisto online

ASSISTENZA
PASSI_PER_ACQUISTO
esposizione_agenti_cancerogeni_banner

MELEAM

Meleam è una SpA che, attraverso un gruppo di società concessionarie del brand, operanti su tutto il territorio nazionale, offre un servizio globale alle imprese nel campo della sicurezza nei luoghi di lavoro e nella consulenza, gestione e certificazione aziendale: sorveglianza sanitaria e preventiva periodica, valutazione dei rischi per stress da lavoro correlato, predisposizione della documentazione tecnica aziendale (PSC – POS – PSS – PIMUS – DUVRI – piani di emergenza e documenti di valutazione dei rischi), valutazioni e misurazioni tecniche, antincendio e antinfortunistica, certificazioni di qualità, certificazioni e consulenza ambientale, formazione ed informazione dei lavoratori per la sicurezza sul lavoro, igiene dei processi alimentari e corsi HACCP, assistenza e consulenza aziendale per la privacy, consulenza e partnership legale, finanza agevolata e mediazione creditizia, informazione ed assistenza per gli appalti pubblici.

Altro importante settore di attività è la medicina polispecialistica: medicina estetica, Health & Beauty, chirurgia estetica corpo non invasiva, medicina dello sport, medicina legale e delle assicurazioni.

Meleam SpA è inoltre sede di università autorizzata dal ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca scientifica con decreto ministeriale.